Home  |  Aggiungere ai favoriti  |  Mappa  |

 

Extremadura (1)

La situazione geografica dell'Extremadura fece d'essa un terreno di passaggio durante la epoca antica, però con l'arrivo dell'Impero romano questa regione entrò nella storia convertendo la città di Merida in una delle dieci più importanti dell'impero. Successivamente recuperò il suo splendore passato con la scoperta della America, essendo il luogo di nascita di alcuni dei più importanti conquistatori del Nuovo Mondo.


I paradisi naturali sono la carta di presentazione di questa terra millenaria che ha mantenuto antichissimi costumi e tradizioni. Il nord, con un impressionante paesaggio e vegetazione ebbe storicamente un accesso difficile, perciò, ancora oggi, si mantengono tradizioni molto antiche in zone come Las Hurdes. Al sud incontriamo una grande ricchezza naturale come la Sierra Morena, dove abbonda la caccia. In Extremadura i laghi sono vasti e numerosi, così il visitante potrà fare sports acquatici.

Molto vicina al luogo scelto dall'imperatore spagnolo Carlos I per allontanarsi dal mondo, il monastero di Yuste, si trova il Parco Naturale de Monfragüe, riserva di specie in un habitat unico, un bosco mediterraneo essenzialmente vergine con specie non autoctone. Questo parco naturale nella provincia di Cáceres occupa 18.000 ettari e il 75% delle specie sono protette, come la lince iberica, l'aquila imperiale o la cicogna negra.


[Comunità Autonome]       [1 2 3]